Zecharia Sitchin

Ad oggi, Zecharia Sitchin ha decifrato più di 2000 tavolette di argilla con la scrittura cuneiforme sumera risalenti a più di 6000 anni fa.

Molte di queste tavole di argilla sono sparse per i vari musei del mondo, ma una in particolare, attualmente è in Germania e indica la Terra come il Settimo pianeta contando da Plutone. L’astronomia moderna a confermato l’esistenza di Plutone come pianeta all’interno del nostro sistema solare, ma come facevano gli antichi sumeri ad avere queste conoscenze?

Sitchin suggerisce che queste antica civiltà avesse contatti con civiltà aliene provenienti da Nibiru, e probabilmente a causa di contrasti con gli umani sono poi stati costretti ad abbandonare il pianeta, consapevoli che questi primi esseri umani non avevano la capacita di viaggiare tra le stelle e tanto meno possedevano l’immortalità dei loro creatori.

Millenni più tardi, tuttavia, siamo riusciti a creare satelliti da lanciare in orbita e sonde in grado di viaggiare fino ai confini del sistema solare, una delle domande su cui indaga Sitchin nel suo libro Le Cronache Della Terra è:

Stiamo ripetendo il nostro passato?

Sitchin oltre ad essere un eminente archeologo è anche un analista di antiche culture, i suoi confronti tra mitologie simili, ma diverse forniscono una piena comprensione delle religioni del mondo.

Il motivo che ha spinto Sitchin a studiare e decifrare le scritture sumere ha inizio quando era ragazzo, e la curiosità di comprendere il significato di Nefilim, un enigmatico gruppo menzionato nel Vecchio Testamento, che tradotto Nefilim significa coloro che sono venuti giu.

Venuti giù da dove? È il punto di partenza che porta Sitchin in giro per tutto il mondo a ricercare e studiare antiche città e civiltà.

Sarebbe impossibile in un articolo rendere giustizia alle ricerche e alla persona di Zecharia Sitchin, vi allego tre libri in PDF scaricabili.

Il Pianeta Degli Dei    The End of Days inglese    La Genesi